Home » news

DESSARAN FESTIVAL settimana della cultura armena III EDIZIONE Padova, 26 novembre – 2 dicembre 2018

21 November 2018 No Comment

Dopo lo straordinario successo della prime due edizioni (2.000 presenze complessive con il tutto esaurito ad ogni appuntamento) torna anche per il 2018 il Dessaran Festival, che per una settimana (dal 26 novembre al 2 dicembre) porterà a Padova una rappresentazione della cultura armena nelle sue diverse forme attraverso sette imperdibili appuntamenti che avranno come protagonisti alcuni tra i più importanti artisti del panorama italiano e internazionale.  Una manifestazione ideata da Nairi Onlus e Casa di Cristallo e realizzata con il contributo del Comune di Padova Assessorato alla Cultura e della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo e con il Patrocinio dell’Ambasciata della Repubblica d’Armenia in Italia. La direzione artistica del Festival è a cura di Antonia Arslan.  Un lungo viaggio tra musica, teatro, letteratura, calligrafia, cinema ed enogastronomia che vuole esplorare questa antichissima cultura andando a toccare anche le tante civiltà che ad essa si sono intrecciate nei millenni della sua esistenza. Da qui il titolo Dessaran che in armeno significa “l’orizzonte, il confine di ciò che vedi” e l’obiettivo, come dichiarano la direttrice artistica Antonia Arslan e l’Assessore alla Cultura Andrea Colasio, di gettare lo sguardo verso “tanti orizzonti diversi, ma anche nessun orizzonte definito ed escludente, in uno scambio fruttuoso e allegro di saperi, cognizioni, suggestioni antiche e moderne”.

Si comincia lunedì 26 novembre alle ore 21 al Piccolo Teatro Don Bosco (via Asolo, zona Paltana) con un evento speciale di grande prestigio che ha riempito i maggiori teatri italiani e fortemente voluto dalla direttrice artistica Antonia Arslan per l’apertura della terza edizione del Festival: la pièce teatrale “Una bestia sulla luna”, prodotta da CTB Centro Teatrale Bresciano e Fondazione Teatro Due Parma, vincitrice di 5 Premi Molière in Francia.

dessaran-2018-libretto-web

Comments are closed.